Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2015

Tunnina frisca, i tonnaroti di Favignana

La Galleria 8,75 Artecontemporanea di Reggio Emilia (Corso Garibaldi, 4) presenta, dal 9 al 30 maggio 2015, “Tunnina frisca, i tonnaroti di Favignana”, esposizione personale del fotografo milanese Stefano Fogato, il cui nome è legato al Théâtre du Soleil. Allestita in occasione di “Fotografia Europea”, la mostra sarà inaugurata sabato 9 maggio alle ore 17.00. 
Il progetto espositivo, a cura di Chiara Serri, prevede una quindicina di immagini tratte dal volume “I tonnaroti di Favignana” (Nuova Ipsa Editore, Palermo, 2013). Fotografie scattate alla metà degli anni ’80, quando l’autore viveva in Sicilia, per documentare la storia della tonnara di Favignana. 
«Un racconto fotografico in bianco e nero – scrive la curatrice – che, alternando campi lunghi e primi piani, recupera gli aspetti cruenti, magici e rituali della mattanza, tenendo viva la memoria di un mondo, quello dei tonnaroti, ai margini del mito, cancellato dall’economia e dall’agire umano». 
La narrazione corrisponde ad un cli…

Benedetta Falugi e Lost in Elements a MyMicroGallery

MyMicroGallery, presenta dal 28 aprile all’ 8 maggio 2015, “Lost in Elements”, personale della fotografa Benedetta Falugi. La mostra, a cura di Stefania Carrozzini, fa parte del circuito Photofestival ed è composta di dodici opere fotografiche.
Lost in Elements è un progetto svolto per una ricerca personale che si rivolge ai luoghi che l’artista ama e alle persone che vi vivono. I lavori di Benedetta Falugi, realizzati su pellicola, denotano una grande capacità di cogliere l’essenza delle cose osservandole senza disturbare; tale capacità permette all’artista di permanere nella ricerca, calandosi nelle situazioni con l’occhio attento di chi sa andare oltre l’apparente per entrare nell’immaginario sollecitato dalla realtà.
Le sue foto sono rappresentate dall’agenzia “Art+Commerce” di New-York, collezione Photovogue. Tra i suoi clienti: Visa (New York), Nokia (United Kingdom), i marchi di moda Mal Familie e Noodle Park (Italia). Il suo lavoro è stato pubblicato in diversi giornali sia car…

Fra Memoria e Monito di Pierluigi de Lutti

Fino al 17 maggio, presso la Biblioteca Comunale "Pietro Malatesta", patrocinata dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Cassino e organizzata da Roberto Capitanio, si terrà la mostra "Fra Memorie e Monito" nella quale saranno esposte le ultime opere del maestro Pierluigi de Lutti
L'artista friulano presenta sia i dipinti astratti che a giusta ragione lo fanno considerare il maggiore esponente in Italia della pittura informale, sia le opere della serie "Doppia Ferita", genere ideato dal maestro per omaggiare e ricordare le vittime del tragico 11 settembre 2001, sia la recente produzione dei monocromi su tele militari.
Pierluigi de Lutti vive a Monfalcone (GO), ha esposto nelle maggiori città del mondo ed è inserito nella collezione del MoMa di New York.

Pierluigi de Lutti - Fra Memoria e Monito BIBLIOTECA COMUNALE PIETRO MALATESTA Cassino (FR) - fino al 17 maggio 2015 Via Del Carmine (03043) +39 0776326004 , +39 0776326005 (fax)


QUESTA È GUERRA! 100 anni di conflitti messi a fuoco dalla fotografia

Dalle stereoscopie degli inizi del Novecento alle immagini satellitari della contemporaneità: Oltre 350 fotografie che raccontano 100 anni di guerre, in una mostra che mai prima si era vista in Italia. "QUESTA È GUERRA! 100 anni di conflitti messi a fuoco dalla fotografia" è la mostra a cura di Walter Guadagnini in esposizione a Palazzo del Monte di Pietà di Padova, in esposizione fino al 31 maggio 2015
A partire dal centenario della Prima Guerra Mondiale la mostra porta le testimonianze degli eventi bellici che hanno contribuito a formare il mondo così come oggi lo conosciamo.
I nomi dei fotografi presenti sono quelli che hanno fatto la storia del mezzo: Robert Capa, Henri Cartier-Bresson, August Sander, William Eugene Smith, Margaret Bourke-White, Ernst Haas, Evgenij Chaldej, Don McCullin, Eve Arnold, Philip Jones Griffiths, presenti con immagini che sono entrate nella storia e nell’immaginario collettivo: dal “Miliziano colpito a morte” ripreso durante la Guerra Civile Sp…

Allo Spazio “Unione 13” , doppia personale di Gregolin e Chiappa dal titolo People

La scenografica cornice dello Spazio “Via Unione 13”, nell'omonima via, ospiterà dal 16 al 23 maggio una doppia personale di Tommaso Chiappa ed Emanuele Gregolin dal titolo “People”, organizzata dall'Associazione artistico culturale Helianto con il patrocinio del Comune di Lomazzo. All'inaugurazione, prevista per sabato 16 maggio alle ore 18.00, seguirà un reading di poesie e testi teatrali a cura degli attori della Associazione, accompagnato da alcuni brani musicali. 
Venti le opere esposte. Protagoniste della mostra, come si evince dal titolo, saranno le figure umane, diversamente declinate e interpretate dai due artisti.
Emanuele Gregolin, affermato artista milanese, le cui opere sono ospitate in permanenza presso numerose e prestigiose istituzioni e gallerie pubbliche, ha preso parte a numerose mostre personali e collettive in Italia e all’estero. Nelle opere esposte l'artista colloca le sue figure all'interno di spazi che evocano atmosfere liriche e suggestioni …

Live Arts Week - Quarta edizione

Inizia oggi a Bologna e prosegue fino a domenica 26 aprile 2015 la quarta edizione di Live Arts Week, a cura di Xing. Il MAMbo è sede di un evento speciale per tutta la settimana, mentre gli altri appuntamenti sono ospitati nel complesso dell’Ex Ospedale dei Bastardini.
Con il progetto HPSCHD 1969>2015Live Arts Week IV propone nella Sala delle Ciminiere del museo una riedizione singolare dell’opera multimediale HPSCHD, in collaborazione con la Fondazione Teatro Comunale di Bologna e MAMbo. Considerata da molti come la più stravagante, colossale e 'rumorosa' composizione musicale del ventesimo secolo, è la leggendaria opera totale che John Cage, in collaborazione con il pioniere della computer music Lejaren Hiller, realizzò nel 1969 con procedimenti stocastici.
Al MAMbo gli elementi costituivi della composizione musicale vengono adeguati alle tecnologie attuali e l'impianto immaginario è stato riattualizzato affidando la sua realizzazione visuale a una nuova generazione …

Il Doppio Movimento di Angela Caporaso

Una serie di opere surreali, irriverenti, dissacranti perfino, colte nel loro divenire: Questa sarà la mostra personale di Angela Caporaso a Palazzo Fazio di Capua dal 25 al 30 aprile 2015 La mostra è a cura di Fabio Ivan Pigola e verrà inaugurata il 25 aprile 2015 alle ore 11.30
Angela Caporaso - Doppio Movimento
CAPUANOVA COOPERATIVA CULTURALE - PALAZZO FAZIO
Capua (CE) - dal 25 al 30 aprile 2015
Via Seminario (81043)
+39 0823622195

ACACIA dona al Museo del Novecento di Milano 21 opere di artisti italiani

ACACIA – Associazione Amici Arte Contemporanea Italiana annuncia la donazione al Museo del Novecento di Milano della propria collezione di 21 opere di artisti italiani affermati a livello internazionale: Mario Airò, Rosa Barba, Gianni Caravaggio, Maurizio Cattelan, Lara Favaretto, Francesco Gennari, Sabrina Mezzaqui, Marzia Migliora, Adrian Paci, Paola Pivi, Grazia Toderi, Luca Trevisani, Tatiana Trouvé, Marcella Vanzo, Nico Vascellari, Francesco Vezzoli.
La donazione al Museo del Novecento costituisce, per questo motivo, un traguardo importante, affermando la volontà di una relazione sempre più stretta tra pubblico e privato, vocazione che da sempre connota la città di Milano e il suo rapporto con l’arte. Sin dalla sua sua nascita, ACACIA ha, infatti, lavorato in stretta collaborazione con le Istituzioni per costituire un terreno comune tra la dimensione privata e la sfera pubblica, nell’ottica di facilitare la dimestichezza della cittadinanza con l’arte contemporanea, stimolando la …

Io, molto semplicemente, Niki de Saint Phalle.

Dopo il gran successo di pubblico riscosso al Grand Palais di Parigi (se avete la curiosità di volerlo verificare - il "gran successo di pubblico" , che non è "un modo cortese di dire" - andatevi a vedere i tanti video ufficiali prodotti...na' vera chicca), la retrospettiva dedicata alla contessa Catherine Marie-Agnès de Saint Phalle (al secolo Niki de Saint Phalle) si trasferisce al Guggenheim di Bilbao (fino all'11 giugno prossimo a venire) con la curatela in questo caso di Álvaro Rodríguez Fominaya.
Più o meno 200 le opere e documenti d’archivio (molti inediti) dell’artista franco-statunitense, pioniera del femminismo, che ha idealizzato il corpo delle donne con le sue Nanas - variopinte e monumentali sculture ispirate a quelle di Gaudì - e che colpiva con la carabina sculture in gesso nelle quali esplodevano sacchetti di pittura, creando fantasiosissimi dripping.
Un'artista che ha espresso con tenacia e costanza per tutto il corso della sua carriera…

International ArtExpo 2015 exhibitions program: meetings in MILAN Let’s meet to discuss together new projects

International ArtExpo 2015 exhibitions program: meetings in MILANLet’s meet to discuss together new projects Artists and curators from all-over the world, you are invited to show us your artworks and/or curatorial projects! We will be in Milan (Italy), from 13 to 16 of April 2015 to meet you personally. For more information contact us at lucacurci@lucacurci.com.

Aleph : opere pittoriche di Sergi Barnils e sculture di Lluìs Cera alla Galleria ZetaEffe

Sabato 18 aprile alle ore 18.00 presso la Galleria ZetaEffe, in via Maggio 47/r a Firenze, sarà inaugurata la mostra, con  La mostra a cura di Sonia Zampini, sarà visibile fino al 25 maggio 2015 secondo gli orari di apertura della Galleria.

Il confronto visivo delle loro opere, poste in relazione in mostra, descrivono metaforicamente l’identificazione, mediante la scrittura, del principio ordinatore che attraverso la parola unisce opposte dualità: la terra, rappresentata dalla solidità del marmo, e la definizione aerea della pittura che attraverso i suoi colori indaga lo spazio e ridefinisce prospettive. La parola che emerge dalla scrittura contenuta nelle opere, al pari dell’Aleph, assurge al ruolo di elemento identitario ed unitario che contiene in sé tutte le diverse possibilità linguistiche.”
Sergi Barnils è nato nel 1954 a Bata, capitale della Guinea Equatoriale. Attualmente vive e lavora a Sant Cugat, nei pressi di Barcellona. Attraverso un segno geometrico che si stemper…

MIA Fair fotografia expo 2015

Quinta edizione per la fiera italiana della fotografia d'arte di Milano, in scena dall'11 al 13 aprile: MIA Fair cambia casa, scegliendo uno dei luoghi simbolo della città che sta cambiando, in occasione di Expo, il proprio volto. Appuntamento a The Mall, spazio espositivo nel cuore del quartiere di Porta Nuova Varesine (MM Repubblica), con 145 espositori chiamati a offrire il proprio sguardo sul mondo dell'immagine.
Confermata la formula che vuole le gallerie proporre monografie sull'attività di un singolo artista, cui però si somma la speciale sezione dedicata ai temi di Expo 2015: rientrano in questo speciale progetto vere e proprie piccole collettive che indagano la cultura del cibo. Insieme alle gallerie anche i circa venti artisti di Proposta MIA, che espongono il proprio lavoro in modo individuale; e una decina di editori del settore.
Ricco il programma culturale che accompagna MIA Fair, con i talk coordinati da Gianluigi Ricuperati e ispirati dalla figura di Ro…